Piero Cartia Stampa
Scritto da Administrator   
Mercoledì 09 Giugno 2010 10:25

Scicli 1933 – Modica 1994

Propone una sorta di “tattilità” compositiva che riconduce, per inconsapevoli itinerari, all’estetica berensoniana: il triangolo biomorfo del disegno in esposizione, intitolato Il lavoro, potenzia gli esiti formali mettendo in rilievo la gestualità fisiodinamica, senza, tuttavia, escludere l’avvio etico dell’ispirazione.

(Renato Civello)

Piero Cartia, Il lavoro (1954), china, cm 25x20

Ultimo aggiornamento Mercoledì 23 Giugno 2010 07:42